giovedì 22 novembre 2012



20 NOVEMBRE 2012
 IL BABBO
 HA  RAGGIUNTO IL CIELO......

Dalle tue mani un cristallo di rocca,
germi di grano
e conchiglie di mare.

Poi, nel vuoto come nel vento,
tra polvere di stelle
dove l'orizzonte è assoluto.

Parole non dette nella notte stellata
sussurri celati tra bocche socchiuse:

dopo la notte ritorna l'amato giorno.

(UN CUORE SPEZZATO.....)

4 commenti:

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Solo solidarietà per te e rispetto

bluoso ha detto...

Qui solo silenzio e vicinanza di fronte al limite e alla sofferenza.

Francesca Vicedomini ha detto...

Ciao Annamaria sto guardando il tuo bel blog, ancora un abbraccio per il tuo papà...

Stefyp. ha detto...

Ciao Annamaria, visitando il tuo blog, ho trovato questi versi intensi di sofferenza e amore. Anche se con ritardo, la mia solidarietà e il mio pensiero. Buona serata Stefania